Profilo

 

 

 

 

Profilo aziendale Colle d’Oro.

L’azienda agricola Colle d’oro gestita dalla famiglia Calabrese di Ispica, costituita nel 1974 e oggi organizzazione di produttori. Si pone da 40 anni fra le più importanti aziende del settore orticolo siciliano specializzata nella produzione di ortaggi in serra e in pieno campo. Il  calendario produttivo va da Settembre a Giugno.
 

L’azienda 

 
Azienda di Ispica, affermata sul territorio nazionale tra centro e nord Italia con l’ 80%  del prodotto commercializzato tra biologico e convenzionale. All’estero in Austria, Germania, Gran Bretagna, Danimarca, Olanda e Francia, con il 20% di solo prodotto biologico. La commercializzazione avviene attraverso canali distinti. In prevalenza la grande distribuzione organizzata (75%), grossisti (17%), ortomercati (5%) e industria (3%).  Il management aziendale è formato dal titolare, presidente della organizzazione Pietro Calabrese, affiancato dalla figlia Loredana che cura gli affari generali e gli interessi legali e dal figlio Carmelo. Egli si occupa dell’attività commerciale e marketing. Mentre il figlio Salvatore cura la produzione e il genero Tony si occupa del reparto magazzino lavorazione e assicurazione qualità. Un’organizzazione che tiene conto principalmente di tanti anni di esperienza che sono stati accumulati, grazie allo stretto rapporto che si è consolidato nel tempo con i nostri clienti. Questa è una garanzia che va a sostegno anche di tutti coloro che desiderino collaborare con la nostra azienda.
Quindi, sosteniamo in linea di principio la sicurezza di un rapporto di fiducia. I marchi più importanti della grande distribuzione in Italia e all’estero, collaborano con Colle d’Oro da circa 40 anni. Nel corso di questo periodo, ci siamo impegnati nel mantenere costantemente un rapporto di collaborazione produttivo e costruttivo a favore dei nostri partners. Lo scopo è quello di consolidare queste conoscenze per mercati in cui ancora non siamo presenti. Però alla base di tutto la famiglia Calabrese punta principalmente in un rapporto in cui i valori umani, possano prevalere prima di ogni altra cosa.